Wichtiger Hinweis:
Diese Website wird in älteren Versionen von Netscape ohne graphische Elemente dargestellt. Die Funktionalität der Website ist aber trotzdem gewährleistet. Wenn Sie diese Website regelmässig benutzen, empfehlen wir Ihnen, auf Ihrem Computer einen aktuellen Browser zu installieren.
 

Regesto

Fideiussione; Convenzione tra la Confederazione Svizzera e il Reich Germanico circa il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni giudiziarie e delle sentenze arbitrali.
1. Il fatto che la parte convenuta abbia rinunciato ad impugnare la decisione straniera dinanzi ad un'istanza superiore non è sufficiente a far ammettere che essa sia entrata senza riserva nel merito della contestazione ai sensi dell'art. 2 n. 3 della Convenzione (consid. 1).
2. L'ordine pubblico svizzero non esige una protezione particolare del fideiussore domiciliato in Svizzera che conclude un contratto di fideiussione con effetti internazionali e che lo sottopone - eventualmente soltanto con atti concludenti - alla disciplina di un diritto straniero. Ciò significa, in particolare, che nella procedura esecutiva il giudice svizzero deve riconoscere la validità di tale contratto, anche se non siano stati adempiuti i requisiti formali stabiliti dal diritto svizzero (consid. 3).

Inhalt

Ganzes Dokument:
Regeste: deutsch französisch italienisch

Navigation

Neue Suche