Avis important:
Les versions anciennes du navigateur Netscape affichent cette page sans éléments graphiques. La page conserve cependant sa fonctionnalité. Si vous utilisez fréquemment cette page, nous vous recommandons l'installation d'un navigateur plus récent.
 

Regesto

Art. 221 cpv. 1 lett. c CPP; carcerazione di sicurezza; rischio di recidiva.
Per ammettere un rischio di recidiva, la sicurezza altrui deve essere seriamente minacciata da crimini o gravi delitti (consid. 3.1). Pur non essendo letale, la canapa rimane una sostanza nociva per la salute dei consumatori, segnatamente dei giovani e dei giovani adulti in fase di sviluppo fisico e psichico; il suo consumo regolare e/o a dosi elevate può provocare una dipendenza, rispettivamente disturbi fisici e psichici. Un traffico di canapa di ampia portata, come quello rimproverato all'imputato, relativo a più di 300 chilogrammi e costitutivo del caso grave dell'art. 19 cpv. 2 lett. c LStup, minaccia seriamente, ai sensi dell'art. 221 cpv. 1 lett. c CPP, la salute e la sicurezza dei giovani e dei giovani adulti, che rappresentano una parte importante dei consumatori e una fascia della popolazione particolarmente vulnerabile (consid. 3.2).

contenu

document entier:
résumé partiel: allemand français italien

navigation

Nouvelle recherche